I cani con pancreatite possono mangiare le carote? È sicuro?

  carote su un tagliere



Una diagnosi di pancreatite per il tuo compagno canino può essere spaventosa. I cani che soffrono di un episodio acuto di pancreatite possono richiedere il ricovero in ospedale e un sondino per l'alimentazione per ricevere un'alimentazione adeguata.

Una volta che sono sulla strada per la guarigione, tuttavia, potresti chiederti: cosa dovresti dar loro da mangiare? Quali snack o dolcetti possono essere appropriati per un cane che si sta riprendendo da questa malattia?





In generale, i cani che si stanno attivamente riprendendo dalla pancreatite non dovrebbero ricevere snack o snack extra. Una volta che il tuo cane si è ripreso, tuttavia, gli alimenti a basso contenuto di grassi, come le carote, possono essere un'opzione per il tuo animale domestico.

Questo articolo discuterà la pancreatite in modo più dettagliato e approfondirà le opzioni dietetiche appropriate per i cani con questa condizione, aiutandoti a rimettere in piedi il tuo amico peloso in pochissimo tempo.



  divisore 9

Che cos'è la pancreatite?

Il pancreas è un importante organo addominale situato sotto lo stomaco e lungo il duodeno (la prima sezione dell'intestino tenue). In un cane sano, il pancreas secerne enzimi digestivi per aiutare a scomporre il cibo, oltre a secernere ormoni che aiutano a regolare il modo in cui il corpo utilizza i nutrienti. Gli enzimi digestivi del pancreas viaggiano attraverso il dotto pancreatico fino al duodeno, dove vengono attivati ​​per iniziare ad aiutare la digestione.

Pancreatite è una condizione infiammatoria in cui questi enzimi digestivi vengono attivati ​​prematuramente all'interno del pancreas, portando a infiammazione e danno tissutale che può estendersi al vicino fegato.

Diagnosi di questa malattia comporta una valutazione dei segni clinici e dei risultati dell'esame fisico, esami del sangue e risultati di imaging addominale (come gli ultrasuoni) e la misurazione specifica della concentrazione di lipasi pancreatica nel sangue.

Trattamento per la pancreatite è in gran parte di supporto e include farmaci per aiutare con dolore e nausea, idratazione tramite liquidi per via endovenosa o sottocutanea e gestione nutrizionale.

Cosa devo dare da mangiare al mio cane con la pancreatite?

  cane beagle anziano che mangia cibo dalla ciotola

Credito immagine: Przemek Iciak, Shutterstock

Il scopo della gestione nutrizionale per i cani con pancreatite è fornire una quantità sufficiente di calorie e nutrienti per favorire il recupero evitando un'eccessiva stimolazione pancreatica. Questo è in gran parte realizzato attraverso alimentando una dieta che è sia altamente digeribile che povero di grassi.

Le diete veterinarie su prescrizione sono più spesso raccomandate per questo scopo, poiché le diete commerciali da banco tendono ad essere meno digeribile e troppo ricco di grassi per il tuo cane mentre si stanno riprendendo. Le diete veterinarie su prescrizione che il veterinario può raccomandare includono quanto segue:

In generale, mentre il tuo cane si sta riprendendo dalla pancreatite, non è consigliabile integrare la sua dieta con snack o snack extra, umani o altro. Mentre cibi come le carote sono a basso contenuto di grassi, possono portare a disturbi gastrointestinali, specialmente se il tuo cane non li ha mai mangiati prima.

  Divisore 2

Posso rendere il mio cane con pancreatite una dieta fatta in casa?

In alternativa a una dieta prescritta, il veterinario può raccomandare una dieta blanda fatta in casa a basso contenuto di grassi per il tuo cane durante il recupero dalla pancreatite. Un esempio di una dieta blanda fatta in casa è il petto di pollo bollito, senza pelle, con riso bianco. Sebbene questa ricetta possa essere adatta per un breve periodo di tempo (qualche giorno, per esempio), non è opportuno alimentare a lungo termine in quanto non è completa ed equilibrata.

Se il tuo veterinario consiglia di somministrare al tuo cane una dieta a basso contenuto di grassi per un periodo di tempo prolungato che desideri fare a casa, si consiglia di consultare un nutrizionista veterinario certificato . Un nutrizionista veterinario sarà in grado di aiutare a formulare una dieta appropriata per il tuo cane, che sia completa ed equilibrata per soddisfare i suoi bisogni energetici e nutrizionali a lungo termine.

Per quanto tempo il mio cane avrà bisogno di un minimo Dieta grassa?

  cane che mangia

Credito: manoushot, Shutterstock

menta cane

La durata per la quale a Dieta povera di grassi è consigliato spesso varia. Un cane che si sta riprendendo da una pancreatite acuta che sta bene a casa potrebbe esserlo lentamente è tornato alla sua dieta normale , o una dieta con a contenuto di grassi moderati . Questi cani possono seguire una dieta a basso contenuto di grassi solo per pochi giorni o poche settimane.

I cani con pancreatite cronica, tuttavia, possono richiedono una dieta povera di grassi a tempo indeterminato per aiutare a evitare potenziali riacutizzazioni e gestire meglio la condizione a lungo termine.

Gli alimenti umani sono appropriati per i cani che si sono ripresi dalla pancreatite?

Una volta che il tuo cane si è ripreso dalla pancreatite, potresti voler sapere se gli alimenti umani possono essere usati per integrare la sua dieta. Sebbene alcuni alimenti umani possano essere presi in considerazione, è importante capire che somministrare cibo diverso dalla normale dieta del tuo cane può metterlo a rischio maggiore di sviluppare nuovamente la pancreatite in futuro.

Uno studio del 2008 nel Giornale dell'American Veterinary Medical Association ha scoperto che gettare nella spazzatura, ingerire cibi insoliti e dare da mangiare agli avanzi della tavola lo era significativamente associato allo sviluppo della pancreatite nei cani.

Se sei fortemente convinto di integrare la dieta del tuo cane con cibo umano, ti consigliamo di discutere i tuoi obiettivi di alimentazione con il tuo veterinario, poiché sarà in grado di consigliarti al meglio su ciò che è appropriato per il tuo cane. Se il tuo veterinario dà il via libera, gli alimenti a basso contenuto di grassi potrebbero essere l'opzione più sicura per nutrire il tuo cane. Esempi di alimenti sicuri per i cani e a basso contenuto di grassi includono quanto segue:

  • Verdure: come carote, cetrioli e fagiolini
  • Frutta: come mirtilli, fragole, lamponi e banane
  • Carni: come pollo bollito o al forno o petto di tacchino
  • Altri alimenti: come yogurt greco senza grassi o popcorn saltati con aria non salata

Mentre le opzioni di cui sopra possono essere salutari prelibatezze per il tuo cane coccolato, è necessario prestare attenzione per garantire che le prelibatezze non tengano conto di più di 10% dell'apporto calorico giornaliero del tuo cane. L'eccesso di calorie potrebbe portare il tuo animale domestico a diventare sovrappeso o obeso, che è un'altra fattore di rischio per lo sviluppo della pancreatite .

  Divisore 7

Conclusione

In conclusione, le carote sono uno spuntino sano e a basso contenuto di grassi per i cani che possono essere presi in considerazione dopo che si sono ripresi da un attacco di pancreatite. Prima di apportare modifiche alla dieta del tuo cane, tuttavia, ti consigliamo di discutere i rischi e i benefici dell'offerta di cibo per umani con il tuo veterinario. I cani che si stanno attivamente riprendendo da un episodio acuto di pancreatite, o quelli con pancreatite cronica, potrebbero non essere i migliori candidati per ricevere un'integrazione con cibo umano.

+ Fonti